23/05/2016 - Nel GP di Grecia Redondi e Soreca dominano la EJ

redmoto grecia redondi2

Honda RedMoto World Enduro Team brilla in questo weekend di maggio. Strepitosi Giacomo Redondi e Davide Soreca che hanno dominato la categoria junior in sella alle CRF 450R e 250R Enduro. La terza prova del Campionato Mondiale Enduro, disputata sabato 21 e domenica 22 a Grevena, è stata una gara esaltante, caratterizzata dalla pioggia intensa che ha messo a dura prova piloti e moto. Redondi ha ribadito la propria superiorità nella EJ centrando il quinto e il sesto successo consecutivo dall’inizio della stagione iridata, mentre Davide Soreca ha finalmente raggiunto l’obiettivo di andare oltre la “top five”, salendo sul podio in entrambe le giornate con un secondo e un terzo posto.

redmoto grecia redondi1Sulle diciannove speciali disputate, Redondi ha fatto suo il miglior tempo nove volte, mentre Soreca si è imposto in tre prove. Weekend da dimenticare per Alessandro Battig nella E1: sabato per una banale scivolata in un trasferimento ha rotto il radiatore e domenica ha riportato una contusione alla spalla dopo una brutta scivolata nel cross test. Buona prova per Davide Guarneri, che ha dato conferma del suo continuo miglioramento anche in condizioni sicuramente poco favorevoli concludendo sesto la classe E2.

Giacomo Redondi #18 (Honda-RedMoto World Enduro Team CRF 450R Enduro, EJ class) “Sono contento del risultato che ho ottenuto con la mia CRF 450 R Enduro. Sabato sono riuscito a vincere con ampio margine. Domenica, quando ha smesso di piovere, ho trovato il terreno ideale per fare un ultimo giro perfetto. Il mio obiettivo è portare a casa il maggior numero di punti ad ogni gara e anche questa volta ci sono riuscito”.

Davide Soreca #10 (Honda-RedMoto World Enduro Team CRF 250R Enduro, EJ class) “Sono veramente soddisfatto per il doppio podio, con la seconda posizione sabato e la terzo domenica. Sono risultati frutto degli ultimi sviluppi fatti con Tullio e Tony, che hanno portato a grandi miglioramenti a livello di sospensioni e di elettronica. Ora sono più consapevole di avere il potenziale per essere nella top three per il resto della stagione”.